Shine | Scopri lo stile minimal-chic
16282
post-template-default,single,single-post,postid-16282,single-format-standard,cookies-not-set,tribe-no-js,tribe-bar-is-disabled,ajax_fade,page_not_loaded,boxed,,qode-theme-ver-16.7,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive

Scopri lo stile minimal-chic

Prima di addentrarci nel dettaglio moda, dobbiamo definire dove nasce e che cos’è il minimalismo.

Il minimalismo è una corrente che nasce negli USA nei primi anni ’60. Il temine venne usato per la prima volta dal filosofo Richard Wollheim nel proprio saggio intitolato appunto “MinimalArt”.

Fu la tendenza protagonista del cambiamento artistico: una reazione contro l’astrattismo, un ponte verso l’arte post-moderna, un processo di riduzione della realtà, dove tutto è portato all’essenziale e alle forme geometriche elementari.

Nella moda lo stile minimale è un evergreen: rappresenta un modo di essere, non legato ai trend del momento.

In questo stile troviamo generalmente dei look monocromatici, uno stesso colore o al massimo due (es. bianco e nero);  è uno stile che ha dei canoni ben precisi nei tagli dei capi, ovvero le forme degli abiti sono lineari ed essenziali. Le forme geometriche sono le fondamenta di questo stile.

Gli accessori sono anch’essi lineari ed essenziali. Tutto dev’essere funzionale e semplice, ma innovazione e sperimentazione nel design non possono mancare: nulla è lasciato al caso, vi è una ricerca estrema del dettaglio.

Apple è un brand minimale.

Armani è l’icona di questo stile, creatore dei greige “stupendi”,  Kelvin Klein è un altro famoso esempio.

Nei capelli il Bob rappresenta molto questo stile, le palettes colori come abbiamo detto sono monotono. Nero, bianco, grigio, blu,…

Ma attenzione: da un po’ di tempo si cominciano a vedere delle forti contaminazioni, che quasi non ci permettono di riconoscere lo stile minimal a colpo d’occhio.

Le forme rimangono geometriche, ma si cominciano a vedere dei blocchi di colore molto evidenti e texture che fino ad un po’ di anni fa erano inusuali per il mondo minimal-chic.

Togliamo quindi un po’ di total black dagli armadi e diamo spazio alla creatività, ma ATTENZIONE, per rimanere sempre coerenti, armoniose ed eleganti, tutto dovrà essere studiato in base ai nostri colori e alle nostre forme.

Se vuoi qualche consiglio in più scrivimi e prenota la tua consulenza personalizzata!