Shine | La storia di Anna
16744
post-template-default,single,single-post,postid-16744,single-format-standard,cookies-not-set,tribe-no-js,tribe-bar-is-disabled,ajax_fade,page_not_loaded,boxed,,qode-theme-ver-16.7,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive

La storia di Anna

La mia è una professione che per tanti può significare solo acconciare, colorare e tagliare i capelli… in realtà è molto di più, è un mestiere che ti porta ad avere conoscenze importanti se ti formi costantemente. Ma soprattutto è un mestiere fatto di vibrazione e scambio di energia con le persone.

Oggi infatti voglio raccontarvi la storia di Anna, una ragazza che qualche mese fa si è rivolta me per una consulenza tricologica.

 

Anna non stava passando un bel periodo: problemi di salute, stress molto forte a livello lavorativo, alimentazione scorretta data dalla frenesia delle giornate… questa condizione a lungo andare purtroppo ha colpito i suoi capelli. 

 

La cosa che l’ha spinta ad agire e rivolgersi a me, è stata proprio vedere la sua folta chioma che si stava diradando: una coda bella corposa in breve tempo è diventata un esile codino; per non parlare delle tempie ed i capelli unti che doveva lavare tutti i giorni, perché la mettevano a disagio.

Ha pensato quindi di rivolgersi a me, sapendo che da anni sto approfondendo gli studi di tricologia, avvalendomi della mia inseparabile microcamera. 

Ho analizzato con cura il suo cuoio capelluto ed i suoi capelli.

Abbiamo intrapreso un percorso specifico: abbiamo programmato 10 sedute settimanali di trattamenti tricologici, per cominciare a ripristinare e riconnettere quello che si era in un certo senso bloccato e scollegato. 

Naturalmente la sua costanza nell’aiutarmi a casa con i prodotti corretti è stata stupefacente e adesso stiamo già raccogliendo i frutti del nostro impegno. 

 

Dopo due mesi, ho cominciato a vedere i suoi occhi illuminarsi e cambiare espressione quando si specchiava: con emozione, ha cominciato a vedere i capelli nuovi spuntare ed il resto della capigliatura prendere consistenza.

 

Inoltre, le nostre sedute di un’ora ci hanno regalato l’opportunità di conoscerci meglio. 

L’ho ascoltata con molta attenzione mentre mi raccontava di lei, della sua vita, delle sue sensazioni, delle cose che la turbavano e la facevano stare più male.

Anna da tempo non si piaceva più quando si specchiava, la sua immagine non era più quella di un tempo ed i capelli giocavano un ruolo fondamentale.

Inoltre aveva preso qualche chilo e cercava di nascondere il suo corpo con degli abiti larghi e neri.

 

Mi ha chiesto di fare una magia, mi ha chiesto di aiutarla a riprendersi cura di se stessa e della sua immagine e più di tutti di aiutarla ritrovare i suoi capelli, quella splendida cornice che andava da abbellire il suo volto e la rendeva femminile e sicura di sé.

 

Questa è solamente una delle tante STORIE che ogni giorno ascolto…

 

Racconti di donne meravigliose che vogliono riappropriarsi della propria bellezza e vivere con leggerezza la loro immagine. 

 

Sono davvero orgogliosa e fiera di poterle aiutare a raggiungere questo obiettivo!