Shine | Io, i regali e il Natale
16556
post-template-default,single,single-post,postid-16556,single-format-standard,cookies-not-set,tribe-no-js,tribe-bar-is-disabled,ajax_fade,page_not_loaded,boxed,,qode-theme-ver-16.7,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive

Io, i regali e il Natale

Dicembre è un mese particolare, un mese dove tutti pensano ai regali da mettere sotto l’albero.

Io da bambina non sono mai stata capace di attendere la notte di Natale per aprire i doni!
La mia curiosità è sempre stata così forte da dover far almeno un buco nella carta per capire cosa ci fosse all’interno.

Una volta diventata grande invece, devo ammettere che sono stata sempre poco attratta dal fare i regali alle feste “comandate”.
Amo donare, ma preferisco farlo quando me lo sento io, in qualsiasi periodo dell’anno.
Mi piace creare stupore, sorpresa ed emozione.

Quest’anno io mi sono stupita, sorpresa ed emozionata vivendo un’esperienza unica! 

Ho partecipato ad un evento a Biancade, organizzato da Valentina Barluzzi (dell’associazione “Perché sì”) e dall’associazione “Il Desiderio di Margherita”, dove con una staffetta molto divertente abbiamo impacchettato e decorato un sacco di doni, destinati ai bambini dei reparti oncologici.

Posso dire che è stata un’esperienza meravigliosa, dove abbiamo riso tanto e allo stesso tempo ci siamo emozionati e commossi.

Parlare di cancro non è mai facile, tantomeno quando tocca alle persone giovanissime e ai bambini, ma il coinvolgimento, l’unione e l’amicizia che legava le persone che hanno partecipato a questo evento, hanno reso tutto estremamente leggero, splendido e magico.

Ho pensato che basta davvero poco ad essere felici, e mi sono resa conto per l’ennesima volta di quanto i sorrisi e le risate facciano bene all’anima. 

Mentre decoravo i pacchetti assieme ai bambini, pensavo a chi avrebbe stretto tra le mani quei doni, decorati con tanto amore.
Chissà quale emozione hanno provato, mi sarebbe piaciuto essere li in quel momento! 

Ripensando a questa bellissima esperienza, ringrazio chi mi ha invitato a parteciparvi…
Posso dirvi con sincerità che questo per me è stato il più bel regalo di Natale.